UNICEF di Como

Logo UNICEF

L’UNICEF

Il Fondo delle Nazioni Unite per l’Infanzia

Cos’è l’UNICEF?
L’UNICEF è stato creato nel 1946 per aiutare i bambini in Europa e Asia dopo la seconda guerra mondiale.
L’acronimo significa United Nations International Children Emergency Found (Fondo Internazionale di Emergenza delle Nazioni Unite per l’Infanzia).
Superata la fase di emergenza successiva alla guerra, ci si rese conto che l’azione dell’UNICEF continuava a essere importante per aiutare i bambini di tutto il mondo; così nel 1953, il Fondo diventò permanente, perdendo la connotazione di “emergenza”, che lo aveva, fino ad allora, caratterizzato.
E’ questo l’UNICEF che esiste ancora oggi.

Cosa rende l’UNICEF diverso dagli altri organismi che fanno parte delle Nazioni Unite?
L’Unicef è uno dei pochi organi sussidiari delle Nazioni Unite finanziato soltanto da contributi volontari.

Qual è il compito dell’UNICEF?
L’UNICEF si impegna a promuovere i diritti dei bambini, soddisfare i loro bisogni principali e garantire loro tutte quelle opportunità che permettono a ogni individuo di sviluppare appieno le proprie potenzialità.

L’UNICEF è incaricato dalle Nazioni Unite di assicurare una protezione speciale a tutti i bambini vittime della guerra, calamità naturali, povertà estrema, a quanti sono vittime di ogni forma di violenza e sfruttamento e a coloro che sono disabili.

L’UNICEF protegge i diritti dell’infanzia in tutte le situazioni di emergenza umanitaria, in collaborazione con altre agenzie dell’ONU, e cerca di rispondere tesmpestivamente alle necessità dei bambini e delle loro famiglie.

Cosa sta facendo ora l’UNICEF?
Oggi l’UNICEF realizza programmi in 158 paesi, aree e territori per risolvere i problemi che riguardano i bambini e le loro famiglie.
L’UNICEF ha stabilito cinque priorità di intervento:

  • istruzione delle bambine
  • sviluppo della prima infanzia
  • vaccinazione “plus”
  • HIV/AIDS
  • protezione dell’infanzia

“Metteremo i bambini al centro di ogni Piano d’azione e assicureremo che la loro voce venga ascoltata. Denunceremo le disparità, affronteremo le discriminazioni e metteremo fine alle violazioni dei diritti dell’infanzia”

 

Visita il sito UNICEF Italia

Visita la pagina di UNICEF Como

Scarica la carta della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza 1989 dal sito delle scuole dei nostri quartieri

Scopri come il progetto “Pigotte” della scuola secondaria G.Massina di Monte Olimpino contribuisce alle iniziative UNICEF

Commenti chiusi